Letture e non compiti (con postilla di compito)

by

Forte del fatto di avere appena letto L’educazione sentimentale di Flaubert che Woody Allen inserisce tra le cose per cui vale la pena di vivere nel suo bellissimo film Manhattan, e Stai tranquilla, io sto bene di Olivier Adam, mi sto dedicando ad altre letture, fuori dalla lista dei desperate homeworks insomma.

Così ho letto: Leviathan di Scott Westerfeld di cui abbiamo il book trailer prima parte di una trilogia che riscrive la prima guerra mondiale come scontro tra cigolanti e darwinisti, bella  l’idea, non molto bello il libro, ho preferito di gran lunga Brutti del medesimo autore; Disturbo della quiete pubblica di Richard Yates di cui il nostro sistema bibliotecario è momentaneamente sprovvisto e non facilissimo da reperire, ma promettiamo di colmare il vuoto perchè merita assolutamente. Richard Yates è stato riscoperto grazie al film Revolutionary Road (molto molto bello) tratto dal suo romanzo omonimo che squarcia il velo sulla middle class americana facendone un ritratto impietoso. Brionytallis ne sa qualcosa🙂 Sto proseguendo con la lettura di Sciascia,stavolta ho letto  Il cavaliere e la morte titolo che fa riferimento all’incisione di Albrecht Dürer dal titolo Il cavaliere, la morte e il diavolo e dire che Sciascia va letto è pleonastico, vero? Prendendo spunto dalla proposta di lettura di Brionytallis ho letto Il condominio di James G. Ballard che inizia con un banchetto a base di pastore tedesco e quindi non avrei mai potuto apprezzarlo. Di fatto direi che è del 1975 e si sente.

Veniamo alla postilla: sempre lei, sempre Jane Austen con Mansfield Park e Fanny Price che si ritova proiettata nel mondo dei ricchi restandone in disparte, almeno fino a pagina 100! Perchè va bene adottare una ragazzina da una famiglia povera, ragazzina e nipote, ma volerle bene o trattarla alla stregua dei figli è un’altra questione.

E voi? Cosa state leggendo?

7 Risposte to “Letture e non compiti (con postilla di compito)”

  1. alessandra Says:

    Ho preso da una settimana Il libro CAFè BABILONIA di Marsha Mehran ma non ho ancora avuto del tempo per leggerlo….ma in compenso mi sto dedicando ad altre letture che amo profondamente: Sbirri di Francesco La Licata e Milano ordina uccidete Borsellino di Alfio Caruso.
    Ecco queste sono le letture che preferisco di più, letture di mafia, di camorra e ‘ndrangheta.
    Se anche altre persone dovessero apprezzare questo tipo di letture, me lo faccia sapere perchè avrei diverse letture da consigliare!!!

  2. brionytallis Says:

    Oh Yates ! Quanto mi piace … merita un post a parte. Grazie Lisbeth per averlo menzionato. Il lato negativo è che a questo punto dell’estate ho già letto praticamente tutto il disponibile tranne il Disturbo … citato e naturalmente mi sono tenuta Revolutionary Road per ultimo Spero che la minimum (ma per me “maximum”) fax pubblichi anche i restanti titoli (purtroppo solo un paio). Peccato non averci pensato prima a questo autore. Sono sicura che se lo avessimo scelto come filrouge per l’estate duemiladieci sarebbe stato un successo..

    I compiti appena appena accennati ma per il momento senza entusiasmo. Che sia la parola “compiti” ? Eppure a suo tempo fummo avvertite dalle prof ! Beh a questp punto occorre trovare qualche mamma (zia, sorella, compagna di classe) pietosa che ci faccia i riassunti🙂

  3. lisebeth Says:

    Briony, per i riassunti c’è la zia internet! Adorabile zia senza la quale la vita sarebbe peggiore🙂 Comunico che Disturbo della quiete pubblica sta per approdare nel nostro catalogo.

  4. lucy Says:

    finito flaubert, migliore di quanto mi aspettassi… per il resto, ozio e leggo qua e là. per i compiti c’è tempo (o no?). mi intriga, ma non l’ho ancora iniziato, Viaggio di nozze a Teheran di Azadeh Moaveni, mentre devo attaccare una corposa storia di roma nel medioevo… deformazione professionale (o deformazione e basta?). a presto, disperate/i, e buone vacanze!!!😉

  5. rusceris Says:

    iniziata la Austen e piantata al sesto capitolo. Mi riprometto di riprenderla, ma senza violenze alla mia pazienza.
    Ho fatto i compiti:”Caffé Babilonia” e “Stai tranquilla, io sto bene”.
    Aspetto Flaubert e poi mi ritengo a posto.

    Intanto leggo “Venire al mondo e dare alla luce”, il prossimo sará “Il linguaggio segreto dei neonati”: questa sí che é proprio una deformazione.. de panza!

  6. lisebeth Says:

    Io invece ho finito la Jane e anche piuttosto velocemente data la lunghezza del tomo. Devo dire che Fanny Price e’ insopportabile, prima volta che una protagonista sia cosi’ perfettina-devota-chefasemprelecosemigliori- veramente insopportabile. Pero’ gran libro! E quando mai potrei dire qualcosa di diverso sulla Austen?
    E brava Francesca che ti prepari sull’argomento, vedi che esistono Desperate che leggono saggi?🙂

  7. brionytallis Says:

    Ho avuto un’estate “difficile”. Non so a questo punto cosa riesco ancora a fare. Comunque: Oliver, Jane e Flaubert li avevo già letti quindi anch’io sono a posto direi. Cara Rusceris mi raccomando anche qualche favola ad alta voce (lei sente già)… naturalmente la “Potter vera” !

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: