Tredici: I più erano silenziosi, e tuttavia pieni di gioia.

by

La bimbetta aveva un anno e quattro mesi, quando Jan Andersson di Skrolycka la portò in chiesa la mattina di Natale.
Kattrina, la moglie, pensava che la ragazzina fosse troppo piccola per andare in chiesa, e aveva paura che si mettesse a strillare; come aveva fatto alla vaccinazione. Ma il marito fece prevalere la sua volontà, e del resto, era pur sempre consuetudine portare con sé i bambini alla funzione dell’alba di Natale.
S’incamminarono dunque con la piccina verso le cinque del mattino. C’era un cielo nuvoloso e cupo come una cappa di piombo, ma non faceva freddo, anzi l’aria era quasi tiepida e senza vento, come facilmente capita verso la fine di dicembre.
Per cominciare, dovevano prendere un viottolo stretto tra i campi e i prati cintati delle Askedalar. Poi dovevano seguire la ripida pista invernale che attraversa la cresta dello Snipa, e soltanto dopo avrebbero raggiunto una vera strada.
La grande casa a due piani di Falla aveva luci a ogni finestra e si levava come un faro davanti ai tre Skrolycka, che così poterono orientarsi in direzione della casetta di Borje. Là si trovarono con alcuni vicini, che dalla vigilia avevano preparato le torce per farsi luce, e si unirono a loro. Ogni portatore di torcia camminava alla testa di una piccola schiera di persone. I più erano silenziosi, e tuttavia pieni di gioia. Avevano quasi l’impressione di camminare sotto il cielo come i Re Magi, guidati da una stella, per andare a cercare il neonato Re dei Giudei.

2 Risposte to “Tredici: I più erano silenziosi, e tuttavia pieni di gioia.”

  1. rusceris Says:

    🙂

  2. lisebeth Says:

    ed eccone un altro! che voglia di rileggerlo questo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: