Diciotto: Vibriamo, se siamo veri, sentiamola con lui la ferita nel cuore

by

Guardiamola, allora, dall’alto del nostro cielo perfetto, questa stanza in disordine; ascoltiamo il fruscio fastidioso del televisore acceso. Fuori è Natale e noi lo sappiamo dalla confusione, dalle luminarie. Fuori però. Qui, in questa casa desolata, c’è solo un uomo umiliato. Non abbandoniamolo alla sua solitudine.
L’uomo sembra un oggetto dimenticato sulla poltrona, ha lo sguardo oltre il televisore, oltre la stessa stanza, in mano una bottiglia di liquore, aperta. La svuota. Non è abbastanza, ne vuole ancora. Noi lo sappiamo che non deve andare oltre, ma non possiamo fare nulla. Nulla. Possiamo stargli affianco, però, illuminare la sua storia col nostro sguardo. Possiamo credere in lui. Accettarlo, senza giudizio, comprenderlo. Possiamo farci corda tesa, risuonare, vibrare con lui.
Luca, perché vogliamo sapere il suo nome e questo è quello che abbiamo deciso noi tutti per lui, si alza. Guardiamolo caracollare tristemente verso la credenza. Sopportiamo per lui l’intollerabile squallore che lo attornia; la confusione fuori, le risa, le urla, sembrano quasi amplificare la desolazione della stanza. Vibriamo, se siamo veri, sentiamola con lui la ferita nel cuore.
E’ che Luca non sa del nostro sguardo. Nessun Luca lo sa mai ed è questa la loro sconfitta (e questa, forse, la nostra perversione). Quello che fa, invece, è aprire un paio di cassetti, trovare un’altra bottiglia e bere a canna, disgustato. Il suo sguardo è sconvolto. SI ferma, come a meditare di fronte ai cassetti, si abbassa lento, apre l’ultimo, sposta un paio di camicie, prende in mano un fagotto. Si butta di nuovo sulla poltrona, il televisore frigge inutilmente. Apre piano il fagotto, estrae il revolver. Lo tasta, ne valuta la consistenza. Lo carica. Poi vede ancora come dovesse anestetizzarsi.
Accettiamo la nostra impotenza, noi, qui, al sicuro, nel nostro cielo immobile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: