Quattro casalinghe, una banda e una proposta tutta nuova.

by

ciao con un po’ di ritardo. Ormai l’incontro di settembre risale a qualche tempo fa, chiedo perdono per questo post in ritardo e cerchero’ alla fine del resoconto di proporre un’idea nuova per farmi perdonare. (Rimando ad un post dedicato le riflessioni su cosa ci procura la lettura)

Innanzitutto dico che il nostro gruppo di lettura continua ad affascinare lettrici e lettori nuovi: siamo contente!
Veniamo a ‘Le quattro casalinghe di Tokyo’, il libro che abbiamo letto durante l’estate, premettendo che due suoi grandi fan erano purtroppo assenti durante la discussione. Ha, ahime’, prevalso la linea dei detrattori del libro che l’hanno trovato troppo crudo, troppo esplicito nelle scene sanguinolente e troppo troppo deprimente. C’e’ anche chi l’ha amato, c’e’ chi si aspettava la parte divertente (colpa mia e della mia presentazione) che non e’ mai arrivata. La vita tetra delle quattro donne non ha lanciato i Desperate Readers verso orizzonti altri, ma li ha un poco depressi.book_club

Per quanto riguarda Carver (il Carver tagliato dall’editor) alcune persone hanno trovato molto difficoltoso leggere la forma racconto proprio perche’ non concede l’immersione nella storia. A maggior ragione immergersi nella storia e’ quasi impossibile con Carver e quindi l’invito e’ quello di riprovare a leggere racconti di autori differenti, magari ritrovandosi con stupore ad amarli. La storia puo’ abitare anche in pochissime pagine. Illuminante l’esperienza di Anna che, durante la lettura, immaginava tutto il contorno, il contesto, il “dopo” e ce l’ha spiegato molto bene: grazie!

Che cosa stiamo leggendo ora? ‘La banda dei brocchi‘ di Jonathan Coe proposto da Rita (la fan assente de ‘Le quattro casalinghe di Tokyo’) e ci ritroveremo il 22 ottobre alle 21.00 per parlarne.

La proposta? Potremmo utilizzare questo blog come luogo d’incontro virtuale durante la lettura del libro. L’idea l’ho trovata qui. Il libro non vi piace? C’e’ un punto che non riuscite a superare? Scriviamolo nel blog, magari altr* lettrici/lettori stanno vivendo la medesima esperienza, magari qualcun* puo’ aiutarci a superare l’ostacolo momentaneo. Oppure: scriviamo un passaggio che ci e’ piaciuto molto o condividiamo il nostro entusismo senza aspettare la data dell’incontro successivo. E’ un esperimento, ma potrebbe arricchire le nostre conversazioni.

Buon autunno: stagione ideale per libro e tazza di te’.

 

 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: